Le basi della manutenzione della piscina: informazioni e consigli sul trattamento dell’acqua.

pubblicato su 06 Novembre 2020

Categoria : Manutenzione

Puoi trasformare il tuo giardino da un noioso campo da gioco a un luogo divertente e rilassante con l'aggiunta emozionale di una piscina! Naturalmente le piscine non sono solo divertimento e giochi. È necessario sapere come manutenere la piscina per mantenerla pulita e cristallina.

La manutenzione della piscina intimidisce molti potenziali proprietari, ma non è così complicata. Se ti stai chiedendo come mantenere una piscina, questa guida ti sarà d’aiuto. Continua a leggere per scoprire gli accorgimenti per una corretta manutenzione della piscina. 

Prima di tutto è essenziale analizzare i valori dell'acqua frequentemente se si vuole mantenerla chimicamente equilibrata ed evitare problemi come alghe, depositi minerali e corrosione. Durante la stagione balneare estiva, analizza i valori dell'acqua della tua piscina due o tre volte a settimana. In inverno, puoi analizzarla  anche solo una volta alla settimana. 

Alcuni si appoggiano a un manutentore per gestire la piscina, altri preferiscono occuparsi della manutenzione personalmente. Se vuoi analizzare l'acqua della tua piscina da solo, hai bisogno di un buon test kit. I kit per analizzare l’acqua della piscina più comuni sono disponibili in forma liquida in gocce o a strisce. Le strisce reagenti sono più veloci e più comode da usare, e rendono questo metodo più facile per una persona che non è del mestiere. Queste strisce dovrebbero testare i seguenti valori:  

pH: misura l'acidità dell'acqua della tua piscina, con un range che va da 0 a 14. Il pH neutro è 7; i valori inferiori a 7 indicano i un’acqua acida e i valori superiori a 7 denotano un’acqua basica. Più il valore si allontana da uno dei due estremi dello spettro, più l’acqua è basica o acida. Per l'acqua della piscina, il pH dovrebbe essere compreso tra 7,0 e 7,4.  Se l'acqua della piscina è acida, può corrodere le superfici e rovinare le attrezzature della piscina. Un pH troppo alto potrebbe può portare a un’acqua torbida, calcarea e con depositi minerali. Dopo aver misurato il valore del pH, sarà possibile intervenire per modificarlo utilizzando prodotti chimici come il carbonato di sodio (pH+) o il bisolfato di sodio (pH-). 

Durezza del calcio (tH): misura il livello di calcio nell'acqua della piscina. L'eccesso di calcio può portare ad acqua torbida e depositi sulle superfici e sulle attrezzature della piscina. Se  l’acqua del rubinetto è dura (ad alto contenuto minerale), prova a mettere un filtro sul tubo che usi per riempire la tua piscina. In questo modo si può evitare che il calcio in eccesso defluisca nella piscina. Il basso contenuto di calcio può rovinare il rivestimento e gli accessori della piscina.  Quest'acqua “dolce” può danneggiare il rivestimento, costringendoti a sostituirlo prima del tempo. Regolare il livello di calcio con un potenziatore di durezza. Cerca di mantenere il livello del calcio nel range 200-250 parti per milione di ppm per le piscine in cemento o 175-225 ppm per le piscine in vetroresina. 

Alcalinità totale: misura la capacità tampone dell'acqua della piscina di rispondere alle variazioni del pH. Se vuoi che il livello di alcalinità totale della tua piscina rimanga intorno a 120-150 ppm per proteggere l'acqua da sostanze che potrebbero causare fluttuazioni del pH, devi fare attenzione a una alcalinità totale bassa che può portare a un cambiamento del pH (fluttuazione). L’acqua con quieste caratteristiche può corrodere e macchiare il rivestimento della piscina. L'elevata alcalinità totale può causare fluttuazioni del pH, acqua torbida e depositi. Utilizzare un booster di alcalinità aggiungendo bicarbonato di sodio per ripristinare i corretti livelli di alcalinità totale. 

Metalli: nell'acqua delle piscine possono comparire metalli come rame, ferro e manganese. I metalli possono essere naturalmente presenti in una fonte d'acqua o possono infiltrarsi nell'acqua attraverso tubi metallici deteriorati o impianti idraulici. Causano problemi di colorazione del rivestimento della piscina e scoloriscono l'acqua. Test per metalli come rame e ferro con un kit di prova a domicilio o inviare un campione d'acqua per le analisi di laboratorio. Se nella tua piscina sono presenti metalli, usa regolarmente un chiarificante e un decalcificante. Per ridurre la presenza di metalli, aggiungere un filtro al tubo della piscina o aggiungere gli appositi prodotti chimici per rimuovere i metalli dall'acqua della piscina. 

 

Test 

Gamma 

pH 

7.0 - 7.4 

Alcalinità totale 

120 - 250 mg/l 

Durezza del calcio 

200 - 250 mg/l (piscine in cemento armato) 

Durezza del calcio 

175 - 225 mg/l (vasche in vetroresina) 

Cloro libero 

1 - 2 mg/l 

Bromo libero 

3 - 5 mg/l 

Metalli: Rame 

0 mg/l 

Metalli: Ferro 

0 mg/l 

 

Novità nella manutenzione delle piscine fuori terra?
Come manutenere una piscina fuori terra? Le piscine interrate e fuori terra hanno esigenze di manutenzione simili. Per una piscina fuori terra, è necessario tenere il filtro sempre pulito e testare regolarmente l'acqua. Aggiungere prodotti chimici, se necessario, per portare i livelli nei parametri ideali. Fortunatamente, le piscine fuori terra sono più facili da manutenere perché sono generalmente più piccole delle piscine interrate. Questo significa meno tempo passato ad aspirare e a pulire e un investimento economico inferiore per i prodotti chimici. A parte il fatto che l'acqua della piscina dovrebbe essere disinfettata e disinfettante, non dimenticare di mantenere pulita anche l’area intorno alla tua piscina fuori terra. 

Prodotti chimici per piscine per principianti 

Se ritieni di dover diventare uno scienziato per mantenere correttamente l'acqua della piscina, sappi che non è così. Un po' di conoscenza della chimica può fare molto e non è poi così complicato, nemmeno per i principianti. Per comprendere meglio i prodotti chimici che servono per la piscina, inizia a imparare queste semplici definizioni. 

Cloro: è probabilmente la sostanza chimica più nota per le piscine e per una buona ragione! Aggiungilo per disinfettare l'acqua della piscina ed eliminare i batteri. I prodotti stabilizzati a base di cloro, come pastiglioni e cloro granulare non si degradano al sole e mantengono pulite anche le piscine all'aperto. Chiedi al tuo professionista della piscina quale confezionamento di cloro è più idoneo per la tua piscina. Indipendentemente dal metodo di clorazione utilizzato, mira ad un livello costante di cloro libero da 1 a 2 ppm. 

La coppia perfetta: SPA e bromo
Come il cloro, il bromo uccide i batteri, ma questa sostanza chimica funziona meglio in acqua calda. Ciò significa che il bromo è la sostanza chimica ideale per la pulizia e la sanificazione delle SPA e dell'acqua calda della piscina. È possibile installare un brominatore automatico per semplificare il dosaggio del bromo. 

Trattamento shock: Il trattamento shock prevede l'aggiunta di sostanze chimiche alla tua piscina per rimuovere le clorammine, rifiuti, batteri e alghe. Potrebbe essere necessario un trattamento shock dopo un uso intensivo della piscina o dopo forti precipitazioni e all'inizio della stagione balneare. Effettuare trattamenti shock regolarmente durante la stagione balneare mantiene l'acqua della piscina pulita e limpida. Esistono trattamenti shock con cloro e trattamenti shock senza cloro. 

Alghicida: Se la tua piscina è diventata verde, probabilmente si sono formate delle alghe. Condizioni quali: alti livelli di luce solare, scarsa filtrazione o eccesso di nitrati possono fornire un terreno fertile per la proliferazione delle alghe. Per liberare la tua piscina dalle alghe, puoi aggiungere dell’alghicida. Queste sostanze chimiche rafforzano i tuoi soliti disinfettanti e combattono le alghe.  Aggiungere alghicidi dopo ogni trattamento shock. 

Migliora la filtrazione della tua piscina 

Le pompe per piscina svolgono un ruolo centrale nel mantenere pulita l'acqua della piscina. La pompa della piscina mantiene l'acqua in movimento, facendola circolare attraverso il filtro per rimuovere sporco e foglie. 

Le pompe per piscina non richiedono molto lavoro. Basta accendere l’interruttore e lasciare che la pompa della piscina faccia circolare l'acqua. Fai funzionare la pompa per diverse ore al giorno, aumenta il tempo di funzionamento quando la temperatura è più alta e se la tua piscina è molto grande. Chiedi al tuo professionista della piscina di fiducia per quanto tempo devi far funzionare la pompa. Per una giusta valutazione, possono aiutare fattori quali la temperatura esterna, le dimensioni della piscina, le dimensioni della pompa e l'utilizzo della piscina. 

Se metti in funzione la pompa della piscina ogni giorno, l'acqua sarà sempre cristallina e pronta al tuffo. Inoltre, eviterai di lavorare a lungo per tenere la piscina pulita e renderai meno laboriosa la sua manutenzione. 

Migliora la filtrazione della tua piscina 

Un sistema di filtrazione per piscina rimuove lo sporco e i residui dall'acqua. Ci sono tre tipi di filtri per piscine: 

Filtri a sabbia: questi filtri economici sono facili da usare. Fermano lo sporco con una finezza di filtrazione compresa tra 30 e 40 micron. Per pulire i filtri è necessario invertire il flusso dell'acqua mediante controlavaggio. È necessario controllare prima il manometro sul filtro. 

Ecco alcune informazioni pratiche sui filtri a sabbia: 

  • I filtri a sabbia non devono essere lavati troppo spesso, perché funzionano meglio quando sono leggermente sporchi.
  • Pulire i filtri a sabbia con un prodotto di pulizia specifico almeno una volta per stagione balneare.
  • Sostituire il filtro a sabbia con uno nuovo ogni cinque anni circa. 

Filtri a cartuccia: questo filtro costa più di un filtro a sabbia, ma alcuni proprietari di piscine pensano che l'investimento maggiore venga ripagato nel tempo. I filtri a cartuccia sono più efficaci dei filtri a sabbia nella rimozione dello sporco. Inoltre, non è necessario risciacquarli , il che riduce i tempi di manutenzione. Per pulire un filtro a cartuccia sporco, è sufficiente rimuoverlo e pulirlo con un getto d'acqua oppure lasciare il filtro a cartuccia a mollo in una vasca d'acqua e aggiungere l’apposito prodotto per la pulizia del filtro. 

Ecco alcune informazioni sui filtri a cartuccia: 

  • Fai in modo che i filtri a cartuccia vengano puliti a fondo almeno due volte all'anno. Le esigenze di pulizia variano a seconda delle dimensioni della tua piscina e della frequenza di utilizzo. Un professionista della piscina può darti consigli sul programma di pulizia del tuo filtro a cartuccia.
  • È possibile acquistare un secondo filtro per averne uno di ricambio mentre si pulisce l’altro. Poiché il processo di pulizia richiede circa 12 ore, un secondo filtro ti permetterà di continuare ad utilizzare la piscina fino a quando il filtro pulito non sarà pronto per l'uso. 

Filtri a diatomee (DE): I filtri DE funzionano come i filtri a sabbia e hanno molte analogie. I filtri DE richiedono anche un controlavaggio quando la pressione di esercizio aumenta. Tuttavia, è necessario eseguire il controlavaggio dei filtri DE solo poche volte all'anno, il che significa che richiedono meno manutenzione rispetto ai filtri a sabbia. I filtri DE sono i più costosi tra le diverse tipologie di filtri, ma offrono una filtrazione superiore. 

Ecco alcune cose che dovete sapere sui filtri DE: 

  • Pulire accuratamente le griglie del filtro DE, utilizzando l’apposito prodotto per filtri, almeno una volta durante la stagione balneare. Questo evita gli accumuli di sporco.
  • Smontare, pulire accuratamente e ispezionare il filtro DE una volta all'anno.  

I cestelli degli skimmer sono molto utili per la filtrazione delle piscine perché raccolgono lo sporco di grandi dimensioni, come foglie e ramoscelli. Controlla spesso il cestello degli skimmer, soprattutto dopo un temporale o un uso prolungato. Svuotare il cestello dello skimmer almeno una volta alla settimana. 

Manutenzione delle piscine con sterilizzatori a sale 
Le piscine che utilizzano sterilizzatori a sale richiedono una manutenzione leggermente inferiore rispetto a quelle disinfettate con il cloro. Queste piscine sono dotate di generatori di cloro di sale “sterilizzatori a sale” che convertono il sale in cloro. Tuttavia, è opportuno tenersi aggiornati sulla manutenzione ordinaria di queste piscine. Pulire le cellule degli sterilizzatori a sale almeno ogni due mesi per garantirne il corretto funzionamento. Inoltre, analizza regolarmente l'acqua della tua piscina e regola le impostazioni del tuo sterillizzatore di sale, se necessario, per mantenere l'equilibrio chimico dell’acqua della piscina. 

Prodotti correlati

  • 2015intellipool-perspectivehr

    Domotica

    Tutti gli strumenti per dirigere automaticamente i flussi della vostra piscina

  • acti-gam-expert

    Gamma Acti

    La gamma Acti riunisce tutti i comuni prodotti per il trattamento dell’acqua delle piscine.

  • avady-s20-ph-rx-dosing-redox-water-treatment

    Sistemi di dosaggio

    I sistemi di dosaggio consentono di rilasciare pH o Cloro nella vostra piscina a seconda delle necessità. Si parla anche di ORP (Oxidizing Reductor o Oxydo Reduction Potential) che calcola il potere ossidante o riducente di una sostanza in relazione ad un'altra. Il cloro, come il bromo, è un ossidante.

Consigli correlati

  • Come aprire la piscina: Una guida facile da seguire

    Manutenzione

    Come aprire la piscina: Una guida facile da seguire

    Quando la primavera è finalmente arrivata e le temperature iniziano a salire, è tempo di preparare la piscina per la nuova stagione. Aprire la piscina è facile e, con pochi e semplici passaggi, sarà tutto pronto per i primi tuff!

  • Dispositivi di sicurezza per piscine

    Manutenzione

    Dispositivi di sicurezza per piscine

    Esistono molti prodotti che possono essere utili per migliorare la sicurezza in piscina. Sia per proteggere i bambini, sia gli adulti, sia i più anziani e persino gli animali domestici. Mantenere il tuo giardino di casa in regola con le più recenti normative sulla sicurezza è di fondamentale importanza.

  • Mantenere l'acqua della piscina al giusto livello

    Manutenzione

    Mantenere l'acqua della piscina al giusto livello

    Mantenere il corretto livello dell'acqua nella tua piscina è fondamentale per il suo corretto funzionamento, indipendentemente dal fatto che si tratti di una piscina interrata, di una piscina fuori terra o di una SPA.

Pool IT
Contatti